The Oak Cliff Viaduct & The Weird Composite Photo — 1912

I found this image astounding as well as the photographer creative intent.
This is sometimes called “to Lie” in photography, but the impact of the visual art it’s absolutely modern. And tis is to explain that technology could only help to improve result, the idea still remain an Human creative property.
interesting discussion could be opened with fotografia composita
http://www.3462.eu/fotografiacomposita

Flashback : Dallas

oak-cliff-viaduct-panorama_c1912_LOC

First you take a photo of the beautiful new Oak Cliff Viaduct, above.

Then you take a photo of the Dallas skyline, below.

dallas-panorama-skyline_1912_LOC

Then you put them together and get this Franken-photo!

oak-cliff-viaduct-panorama_skyline_c1912_LOC

It doesn’t look like any view of Dallas you’ve ever seen, but it still looks pretty damn cool.

***

All these panoramic photos are in the collection of the Library of Congress, all from the studio of Johnson & Rogers. The top photo has a copyright date of March, 1912, and the bottom two have copyright dates of August, 1912. See these panoramic photos (as well as one of the Buckner Orphan’s Home in 1911) on the Library of Congress site here.

Would this unusual composite have been done for a fanciful postcard or some other kind of promotional material (for the city or for the photographers)? Was it just done for fun? Tellingly, it’s the…

View original post 44 altre parole

Annunci

l’archeologia industriale e la fotografia composita

Fotografia Composita,  photo ©Leonardo Damiani 2008-2014 www.3462.eu manuifattura tabacchi a Roma

antica manifattura tabacchi a Roma Quartiere Garbatella. Fotografia Composita,
photo ©Leonardo Damiani 2014
www.3462.eu

 

L’antica Manifattura tabacchi, insediamento industriale sulla C.ne Ostiense a Roma, oggi sede degli uffici del municipio di Roma Capitale.

vista dal “canalone” visivo creato dai palazzi di via Ciriaco D’Ancona.

Fotografia Composita,
photo ©Leonardo Damiani 2014
www.3462.eu

Fotografia Composita,  photo ©Leonardo Damiani 2008-2014 www.3462.eu

Esempio di risoluzione dell’immagine composita di Leonardo Damiani

Castel del Monte in fotografia composita

Questo articolo blog è molto semplice, anzi semplicissimo… solo alcune immagini di Castel Del Monte, quello rappresentato nel “Verso” delle monete da un centesimo, un castello del basso medioevo, una grande opera d’arte bellica conservata dalla storia…

Molte persone saranno state a visitare il Castello che si trova in provincia di Andria nelle puglie.

Io comunque vi propongo le immagini che ho realizzato in fotografia composita con una canon 5d prima serie ed un obiettivo 50 mm nikkor F manuale di circa 25 anni fa, già come a dire che andare in giro a fare foto in automatico magari rovina il risultato.

L’accoppiata 5D e ottica nikkor F distruggono qualsiasi forma di automatismo.

il risultato è sotto i vostri occhi…

io lo trovo eccezzionale.

castel del monte - leonardo damiani

Vista totale di Castel del Monte al tramonto. l’immagine in fotografia composita è stata scattata in luglio 2014

castel del monte - ph. Leonardo Damiani

Una torretta di Castel del Monte in provincia di Andria nelle puglie.

 

Come sempre questi blog posts sono sopratutto una vetrina… per vedere più immagini di fotografia composita realizzate da Leonardo Damiani visitate il sito  http://www.3462.eu

 

 

www.3462.eu

La Fotografia Composita a Roma… i primi passi in un Workshop

E’ ormai al via il workshop di primo livello per conoscere ed imparare i primi passi nella fotografia composita che si terrà a Roma il 23/25 maggio prossimo.

La fotografia composita è una tecnica che può essere considerata figlia della fotografia panoramica e della fotografia High Definition 

Idealmente semplice da realizzare, la F.C è invece una tecnica complessa che necessita di conoscenze fotografiche ed architettoniche per poter essere ben realizzata.

E’ una tecnica che permette di controllare minuziosamente la prospettiva e qualità dell’immagine fotografica arrivando a produrre immagini di dimensioni enormi e di una qualità eccezionale, un tipo di fotografia utile ai paesaggisti, ai fotografi di viaggio ma sopratutto ai fotografi di Architettura.

Oggi questa tecnica viene svelata nel primo workshop italiano del Fotografo Leonardo Damiani Filomarino, che da anni sviluppa ed approfondisce professionalmente questo tipo di fotografia.

Per chi fosse interessato a partecipare al Workshop o anche solo a restare aggiornato sulla fotografia composita contattate l’associazione fotografica RomArt di Roma in via Eugenio Barsanti 26/28 00146 oppure mandate un e mail  all’indirizzo  inforomart@gmail.com

 

leonardo damiani fotografia composita dimostrazione

lo stesso luogo fotografato in maniera tradizionale e con la fotografia composita (courtesy http://www.3462.eu)

 

Primo workshop a Roma di fotografia composita con 3462

Leonardo Damiani é di passaggio a Roma per il mese di maggio.

L’associazione RomArt in collaborazione con lo studio Imagine organizzano un workshop dedicato alla scoperta della fotografia composita.

Il workshop sarà articolato in tre giornate di cui il Sabato caratterizzata da otto ore di ripresa in esterni durante le quali Leonardo Damiani guiderà i partecipanti alla produzione di scatti destinati poi ad essere assemblati insieme.

Nelle altre giornate si lavorerà per riuscire ad assemblare le immagini prodotte nella giornata di Sabato 24 Maggio.

I trucchi del mestiere acquisiti nella lunga carriera saranno messi a disposizione dei partecipanti.

I posti sono limitati per motivi di produzione per prenotarsi un posto  scriveteci all’indirizzo imaginefotolab@gmail.com

workshop fotografia con Leonardo Damiani

workshop di fotografia composita con Leonardo Damiani a roma

 

E’ nella fotografia panoramica che vanno ricercate le origini della fotografia composita.

La fotografia panoramica nasce con la speranza di poter riprodurre in piano la visione a 360°, visione che si ha facendo un giro completo su se stessi.

Il “tentativo di allargare” l’angolo di ripresa mantenendo pero’ la qualità fu tentato gia dai daguerrotipisti americani di fine ottocento.

Con le possibilità offerte dalle tecniche informatiche, si arriva oggi a poter realizzare immagini composite che hanno “virtualmente” la possibilità di rappresentare la realtà proiettata all’interno di una sfera.

La fotografia composita è una tecnica professionale e/o creativa che permette di “allargare” la possibilità di ripresa e modificare la prospettiva attraverso una accurata esecuzione e montaggio di diverse fotografie, il pregio di questa tecnica sta nella possibilità di incrementare la definizione e la dimensione dell’immagine finale, unitamente alla possibilità di rivedere (e modificare) le prospettive di rappresentazione.

Il risultato è sempre interessante a qualsiasi livello la si esegua.

A chi serve:

Sebbene possa essere applicata idealmenta a qualsiasi soggetto fotografico, la F. C. Trova la sua applicazione più utile nella fotografia di Architettura (interno ed esterno) e di paesaggio, siano esse concepite a livello amatoriale che professionale.

Sono questi fotografi che trovano beneficio nella conoscenza e nell’utilizzo di questa tecnica.

Il workshop:

E’ un minicorso di primo livello, o livello di approccio della disciplina, indirizzato a tutti gli interessati.

E’ idealmente costruito come primo passo verso la comprensione e l’analisi della tecnica, unitamente ai primi passi realizzativi ed alla produzione di nuove immagini.

Diviso in tre incontri:

Venerdi: pomeriggio ore 18.00 – 20.30 introduzione, scoperta della tecnica, errori comuni, attrezzature necessarie. Varie ed eventuali.

Sabato: giornata piena di ripresa in esterni ore 11.00 – 18.00

Domenica: Post produzione ed assemblaggio ore 10.00 – 16.00